Mumford vanishing theorem

Mumford vanishing theorem In algebraic geometry, the Mumford vanishing theorem proved by Mumford[1] in 1967 states that if L is a semi-ample invertible sheaf with Iitaka dimension at least 2 on a complex projective manifold, poi {stile di visualizzazione H^{io}(X,L^{-1})=0{testo{ per }}i=0,1. } The Mumford vanishing theorem is related to the Ramanujam vanishing theorem, and is generalized by the Kawamata–Viehweg vanishing theorem.

References ^ Mumford, Davide (1967), "Pathologies. III", Giornale americano di matematica, 89 (1): 94–104, doi:10.2307/2373099, ISSN 0002-9327, JSTOR 2373099, SIG 0217091 Kawamata, Yujiro (1982), "A generalization of Kodaira-Ramanujam's vanishing theorem", Annali matematici, 261 (1): 43–46, doi:10.1007/BF01456407, ISSN 0025-5831, SIG 0675204, S2CID 120101105 Questo articolo sull'algebra astratta è solo un abbozzo. Puoi aiutare Wikipedia espandendolo.

Categorie: Teoremi in geometria algebrica Stub di algebra astratta

Se vuoi conoscere altri articoli simili a Mumford vanishing theorem puoi visitare la categoria Abstract algebra stubs.

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai su

Utilizziamo cookie propri e di terze parti per migliorare l'esperienza dell'utente Maggiori informazioni