Teorema di Bishop-Cannings

Teorema di Bishop-Cannings Il teorema di Bishop-Cannings è un teorema nella teoria dei giochi evolutiva. Lo afferma (io) tutti membri di una strategia mista evolutivamente stabile (ESS) avere lo stesso guadagno (Teorema 2), e (ii) che nessuno di questi può anche essere un puro ESS[1] (dal loro teorema 3). L'utilità dei risultati deriva dal fatto che possono essere utilizzati per trovare direttamente gli ESS algebricamente, piuttosto che simulare il gioco e risolverlo per iterazione.

La logica di (io) vale anche per gli equilibri di Nash (tutte le strategie a supporto di una strategia mista ricevono lo stesso payoff).[citazione necessaria] Il teorema è stato formulato da Tim Bishop e Chris Cannings alla Sheffield University, in chi l'ha pubblicato 1978.

Una recensione è data da John Maynard Smith in Evolution and the Theory of Games, con prova in appendice.[2] Note ^ Vescovo, D.T. e conserve, C. (1978). Una guerra di logoramento generalizzata. Giornale di biologia teorica 70:85–124. ^ Maynard Smith, J. 1982 Evoluzione e teoria dei giochi, Cambridge University Press.

Questo articolo sulla teoria dei giochi è solo un abbozzo. Puoi aiutare Wikipedia espandendolo.

Categorie: Teoremi evolutivi dei giochiTeoremi biologiciTeoremi di economia Stub di microeconomia Stub di teorie economiche

Se vuoi conoscere altri articoli simili a Teorema di Bishop-Cannings puoi visitare la categoria Biological theorems.

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai su

Utilizziamo cookie propri e di terze parti per migliorare l'esperienza dell'utente Maggiori informazioni